in , ,

I miei consigli su come organizzare un balcone

Per quelli di voi che hanno la fortuna di avere un balcone, significa bei momenti al sole! Se sei uno di quelli che hanno questo tipo di esterno, ecco un articolo utile!

È una tendenza che è stata osservata durante il primo contenimento: sempre più italiani volevano coltivare frutta e verdura in casa. E per questo, il balcone si sta rivelando molto utile! Molte varietà di piante possono essere coltivate su un balcone, anche piccole:

  • insalate
  • fragole
  • pomodori
  • ravanelli
  • piante aromatiche
  • zucchine
  • cetrioli
  • ecc…

Trasformare il tuo balcone in un orto è abbastanza semplice. Hai già bisogno dell’attrezzatura giusta: vasi d’argilla, terriccio organico, un annaffiatoio con una capacità tra i 3 e i 5 litri. Ma avete anche bisogno della giusta esposizione: le vostre piante cresceranno meglio su un balcone esposto a sud-ovest o sud-est, in modo da avere molta luce solare.

Inverdire il tuo balcone

Oltre a trasformare il tuo balcone in un orto, puoi anche trasformarlo semplicemente in un vero e proprio spazio verde. Puoi iniziare comprando una fioriera per il tuo balcone. In esso, piantate fiori melliferi che aiuteranno a proteggere le api. Tra quelli che possono essere piantati su un balcone, raccomando dente di leone, margherita, fiordaliso o giacinto, per aggiungere colore alle vostre fioriere.

Potete anche piantare dei gerani, che hanno il vantaggio di proteggervi dalle zanzare. Sono anche facili da mantenere, come ho spiegato in questo articolo.
Un’altra soluzione per rinverdire il tuo balcone: le piante verdi. Le succulente e i cactus richiedono poca manutenzione e sono molto trendy. Se hai il pollice verde, pensa a una parete verde. Le piante rampicanti su una recinzione o su una fioriera alta creano un muro che aggiunge un tocco di natura al vostro balcone, anche in città.

Considera il tuo balcone come un’estensione della tua casa

Indipendentemente dalle sue dimensioni, il balcone è un vero luogo da vivere, soprattutto quando il tempo è bello! Se avete la fortuna di avere un grande balcone, potete facilmente installare un salotto da giardino o una zona pranzo.

Se avete un balcone molto piccolo, come spesso accade nei vecchi edifici delle grandi città, può essere trasformato in un luogo accogliente per una pausa rilassante. Cuscini per il pavimento, qualche pianta e una bella lampada sono tutto ciò che serve. Si può anche installare un’amaca, per un pisolino al sole.

Comprare mobile per l’esterno

Tra i mobili che possono essere utilizzati sia all’interno che all’esterno, viene subito in mente la famosa poltrona Acapulco. Questa poltrona di design, realizzata in resina colorata, può essere utilizzata in un soggiorno o su un balcone. Lo stesso vale per la famosa poltrona Emmanuelle, che è tornata di moda negli ultimi anni grazie allo stile boho, o le poltrone sospese. Usate un pezzo di divano o un tavolo con piedistallo come tavolino sul vostro balcone. E scegliete cuscini da esterno o tappeti resistenti (di juta, per esempio) per decorare il vostro balcone come il vostro salotto.

Illuminare correttamente il tuo balcone

Per godere appieno del vostro balcone durante il giorno e la sera, è essenziale pensare alla sua illuminazione. Negli edifici recenti, il balcone ha spesso un proprio sistema di illuminazione. Negli edifici più vecchi, bisogna provvedere alla propria illuminazione.

Per evitare di dover fare un sacco di lavoro, consiglio di investire in una lampada da passeggio. Il marchio di design Fermob offre un modello molto bello, che può essere collocato o appeso su un supporto. Ma sempre più marche offrono il loro modello ad un prezzo ridotto. Puoi aspettarti di pagare una media di 50 euro per questo tipo di illuminazione intelligente.

Puoi anche illuminare il tuo balcone con una ghirlanda luminosa. La più conosciuta è la ghirlanda guinguette, ma ci sono anche modelli più fantasiosi. In ogni caso, è necessario scegliere una ghirlanda adatta ad un uso esterno.

Progettare il balcone per renderlo uno spazio conviviale

Il balcone è un luogo ideale per ricevere la famiglia e gli amici. Proprio come in un giardino, puoi bere un caffè al sole, prendere un aperitivo, mangiare… Se hai abbastanza spazio, ti consiglio quindi di creare una zona pranzo. Si può optare per mobili pieghevoli, facili da riporre per liberare spazio se necessario.

Se il tuo condominio lo permette, puoi cucinare sul tuo balcone con una plancha o un barbecue elettrico. Entrambi questi dispositivi di cottura non emettono fumo che potrebbe disturbare i vostri vicini. Perfetto per riunirsi per un buon pasto!

Se avete un piccolo balcone, potete installare una tavola sul bordo per creare un bar in miniatura. Perfetto per appoggiare il vostro bicchiere o la vostra tazza mentre chiacchierate o ammirate il panorama.

Proteggersi dall’altro lato

Un ultimo consiglio, soprattutto se hai un balcone in centro città: proteggiti dai vicini! Questo vi permetterà di vivere tranquillamente la vostra vita sul vostro balcone, senza l’impressione di essere spiati dai vicini. Una soluzione semplice ed economica: i canisses. Spesso fatte di fibre naturali come il bambù o la canna, permettono di bloccare la vista. Dovresti aspettarti di pagare tra i 9 e i 20 euro per dei canisses di qualità, che si possono trovare nei centri di giardinaggio o nei negozi di bricolage.

Potete anche creare una parete verde appendendo delle piante in cima al vostro balcone, se vi trovate in un piano intermedio. Un esempio è l’edera, che può crescere rapidamente e facilmente.

Se avete solo una zona del vostro balcone da affrontare, potete semplicemente installare uno schermo. A seconda del modello, puoi appendere piccoli vasi di fiori o piante verdi per decorare il tuo balcone.

Preparare il vostro balcone per i mesi estivi è abbastanza semplice, vero? Chi ha la fortuna di avere un balcone da queste parti?

Written by Cyrielle Poirot

Lascia un commento

Come sistemare le borse nell’armadio: i miei 17 consigli

6 consigli per creare un interno cocooning